Non si ferma la marcia del Sorrento, che conquista con pieno merito lo scontro diretto al vertice contro l’Ebolitana riaprendo così i giochi in chiave promozione diretta. 7 sono infatti i punti che separano in questo momento la squadra di Maurizio Coppola dalla capolista, con il recupero di mercoledì al “Canada” di Cervinara che si appresta ad essere la gara spartiacque della stagione. Primo tempo molto tattico, dove l’Ebolitana rinuncia al pressing a tutto campo a favore di una strategia attendista, mantenendo le linee strette per chiudere le linee di passaggio e ridurre al minimo le letali incursioni costiere. Marcucci è l’uomo-chiave, doppietta con la quale sale in doppia cifra mostrando tutta la personalità di cui dispone ogniqualvolta si alza l’asticella. 8° assist di Vitiello, che entra anche nell’azione del raddoppio battendo in velocità una punizione per la sovrapposizione decisiva di Minicone premiata dalla zampata all’angolino del bomber Marcucci.

Pezzella agguanta subito con estrema facilità una conclusione velleitaria di Salcino dal limite dell’area. Al 10’ Vitiello verticalizza per l’inserimento di Savarese, spalla a spalla con Visciano che copre l’uscita bassa di Granata. Poco dopo l’estremo difensore eburino è chiamato a un autentico miracolo: Marcucci fa valere la propria fisicità, serve di petto Vitale che scarica un tracciante diretto all’incrocio che Granata mette in corner con un colpo di reni all’altezza di un match di categoria superiore. Savarese prova il tiro a giro sfiorando il palo lungo, mentre al 31’ uno svarione della retroguardia ospite rischia di rivelarsi decisivo. Pascuccio lascia scorrere un pallone che rimbalza lentamente verso l’area di rigore mettendo in difficoltà Granata, costretto a spazzare frettolosamente tra i piedi di Savarese, la cui conclusione viene smorzata da una selva di gambe ed il pericolo è sventato. Al 34’ il Sorrento sblocca la gara. Savarese allarga per Esposito Lauri, cross testo che trova l’inzuccata di Marcucci contrata oltre la linea di fondo. Sugli sviluppi del corner seguente, Vitiello pennella per la testa di Marcucci che griffa con la propria firma d’autore una tela a forti tinte rossonere.

Al 50’ Vitale, ex di turno, prova a sorprende Granata con un destro a giro che si perde sul fondo.  L’Ebolitana risponde con una triangolazione tutta in velocità Margiotta-Liccardi-Vatiero, ma l’ultimo tocco è impreciso e la sfera si perde sul fondo. 5 minuti più tardi Esposito Lauri vince un contrasto a centrocampo con Visciano, palla sulla destra per Savarese che vede l’inserimento di Vitale sul palo lungo ma Scognamiglio in estirada salva tutto. Pezzella è provvidenziale in uscita alta su Margiotta, mentre Marcucci prima e Vitale poi mettono i brividi all’estremo difensore eburino. Cioffi e Terracciano sono attenti ed esplosivi, chiudendo con estrema precisione tutti gli spazi. Al 70’ La Manna sbaglia il tempo dell’intervento spianando la strada a Savarese che manca di un soffio l’angolino sul secondo palo. 2 giri di lancette più tardi gioco di prestigio di Vitale, che va via secco a due avversari trovando i guantoni di Granata a dirgli nuovamente di no. Al 75’ Pecora viene espulso per gioco violento, con il direttore di gara che giudica da rosso diretto l’intervento in ritardo su Pezzella in uscita. Al 79’ azione da manuale con il Sorrento che gioca da destra a sinistra con Paradisone, Marcucci e Minicone: pallonetto a colpo sicuro che esce di pochissimo oltre la trasversale. All ’87 il Sorrento raddoppia mettendo in ghiaccio il match. Vitiello batte in velocità un calcio piazzato premiando lo scatto sulla sinistra di Minicone: cross teso, la difesa eburina cincischia, Marcucci controlla, prende la mira ed infila Granata nell’angolino basso alla propria destra.

9° risultato utile consecutivo per il Sorrento, che nel girone di ritorno è l’unica squadra imbattuta con 6 vittorie e 2 pareggi in 8 gare: 20 punti ed una gara in meno con le quotazioni della squadra di Maurizio Coppola sempre più in rialzo.

SORRENTO-EBOLITANA 2-0

Reti: 34’ pt Marcucci, 42’ st Marcucci

SORRENTO (4-3-3) Pezzella; Ammendola, Cioffi, Terracciano, Bolzan; Esposito Lauri (20’ st Paradisone), Vitiello, Fontanarosa; Savarese (43’ st Serrapica), Marcucci, Vitale (28’ st Minicone).
A disp: Santaniello, La Mura, Arpino, Banco.
All: Coppola

EBOLITANA (4-2-3-1) Granata; Visciano, Pascuccio (11’ st Della Guardia), Scognamiglio, La Manna; Maisto, Pecora; Bruno, Esposito (1’ st Margiotta), Salcino (6’ st Vatiero); Liccardi.
A disp: Spicuzza, Panico, Napoli, Toro.
All: Nastri

Arbitro: Daniele Cannata di Faenza (Conte/Marchese)

Note: Espulso Pecora (E) al 30’ st per gioco violento. Ammoniti: Pascuccio (E), Terracciano (S), Fontanarosa (S), Bolzan (S), Bruno (E), Marcucci (S). Corner: 2-3. Recupero: 2’ pt, 4’ st