Ancora una vittoria per il Football Club Sorrento che, supera con una prestazione molto convincente l’Afro Napoli United. Al Vallefuoco di Mugnano è partita vera al cospetto della squadra multietnica che si prepara a disputare il prossimo campionato di Promozione.

Mario Turi opera qualche piccolo cambio rispetto alla formazione che venerdì scorso ha annientato l’Equipe Campania Qualiano per 7-1, con i rossoneri che partono subito fortissimo, passando a condurre dopo appena 5 minuti. Corner dalla destra di Vitiello, e Marcucci riceve una manata a centro area che induce l’arbitro a decretare la massima punizione. Dal dischetto si incarica della battuta lo stesso Marcucci che sblocca il risultato spiazzando Fall. Poco dopo Savarese sfiora subito il raddoppio con una girata fuori misura al termine di una veloce triangolazione con Favetta. Al 14’ l’Afro Napoli prova a reagire con una conclusione dalla lunga distanza di Alassani che costringe Santaniello alla parata in due tempi. Botta e risposta, con Marcucci la cui girata su cross dalla sinistra di G. Esposito si perde di poco larga. Alla mezz’ora Favetta si guadagna un calcio di punizione leggermente defilato sulla sinistra: batte Vitiello e palla di un soffio fuori alla sinistra di Fall. Al 33’ lungo lancio dalla destra di Bassama per Mugolieri , il cui tiro non crea grossi grattacapi a Santaniello. Passa qualche minuto e Savarese inventa per il taglio di Favetta, la cui battuta a rete trova un prodigioso Fall che gli nega la gioia del gol. Lo stesso attaccante ci riprova da fuori area al 39’ con la sfera che termina la propria corsa alta sopra la traversa. Poco prima del fischio finale, i rossoneri trovano la rete del raddoppio. Progressione di Cappelluccio sulla destra che mette al centro un gran cross sul quale Marcucci è abile ad eludere la marcatura per poi freddare l’estremo difensore dell’Afro Napoli United da pochi passi.

Girandola di sostituzioni nella ripresa ,con il mister Turi che ruota tutti gli uomini a propria disposizione in vista dell’inizio della nuova stagione ufficiale. Pochi giri di lancette, e Scarpa incorna un cross dalla destra di Paradisone che trova i guantoni del portiere. Al 56’ da una punizione a sfavore nasce una pericolosissima ripartenza con un coast to coast di Scarpa per Favetta che conclude alto. È soltanto il preludio al tris sorrentino targato Scarpa, che infila il portiere con un preciso diagonale su assist di Di Capua. Al 70’ Parlato si invola sulla destra e mette al centro per l’inserimento di Gargiulo, il cui tiro viene respinto dal portiere ad un centimetro dall’angolino alla propria sinistra. Poco dopo Minicone colpisce in pieno la traversa su assist di Cozzolino. Nel miglior momento dei rossoneri, l’Afro Napoli United accorcia le distanze con una bella girata del capoverdiano Dos Santos servito dal sudafricano Sibu. L’ultima azione pericolosa porta la firma di Scarpa che non trova la porta dalla lunga distanza.
La prossima settimana si alzerà ancor di più l’asticella con le formazioni Primavera di Napoli ed Avellino che saranno ospiti allo Stadio Italia.

Il mister Mario Turi commenta così la gara vinta al Vallefuoco: “Queste amichevoli ci servono per diversi motivi. In primo luogo trovare condizione e ritmo partita, che i calciatori acquisiscono solo giocando. Poi per provare anche soluzioni diverse, come oggi con Favetta e Marcucci schierati contemporaneamente. Buona qualità di palleggio e trame di gioco nel primo tempo, mentre va solo rifinita meglio l’azione. È chiaro che in questo momento della stagione non si può essere lucidissimi ed è il motivo per il quale c’è stato qualche piccolo errore nell’ultimo passaggio. Tutto sommato è stato un buon allenamento per l’intensità della manovra. È chiaro che quando hai due calciatori che sanno stare in area di rigore puoi provare ad entrare con il fraseggio stretto. Soprattutto quando hai un calciatore con le caratteristiche di Marcucci va servito dalle corsie esterne, e non è un caso che il secondo gol di Errico sia arrivato al termine di una splendida azione sull’out destro che ha visto coinvolti Di Capua e Savarese prima del cross di Cappelluccio. Nella ripresa finché c’è stato Favetta in campo abbiamo mantenuto la stessa identità tattica delle prime uscite, poi dopo abbiamo provato con Scarpa falso 9 libero di svariare per tutto il campo. Si tratta di indicazioni importanti perché in campionato ci sarà spesso bisogno di soluzioni alternative. I ragazzi più giovani vanno impiegati con continuità e dandogli fiducia. Per me sono giocatori importanti, si devono sentire tali e lo devono dimostrare con le prestazioni. Credo comunque che un 1997 o un 1998 sia impropriamente considerato under perché se meritano di giocare possono tranquillamente sostituire un over”.
AFRO NAPOLI UNITED – FC SORRENTO 1-3

RETI: 5’ pt Marcucci rig. (S), 45’ pt Marcucci (S), 13’ st Scarpa (S), 32’st Dos Santos (A)

AFRO NAPOLI UNITED (4-3-3) Fall, Troise, Velotti, Montanino, Williams; Romero, Borrelli, Palumbo; Alassani Bassama, Mugolieri.

Subentrati: Ass, De Rosa, Iervolino, Cantero, Malinconico, Cozzolino, Iodice, Palumbo, Sibu, Dos Santos, De Luca.

All: Montanino

FC SORRENTO primo tempo (4-3-3) Santaniello; Cappelluccio, Catalano, Terracciano, Ammendola; Esposito G., Vitiello, Di Capua; Savarese, Marcucci, Favetta.

FC SORRENTO secondo tempo (4-3-3) Pezzella; Cozzolino, Arpino, Catalano (30’ st Ferrara), Lombardi; Esposito P., Serrapica, Di Capua (15’ st Gargiulo); Parlato , Favetta (15’st Minicone), Scarpa.

All: Turi