Il Sorrento avanza nella competizione tricolore. Dopo aver eliminato l’Ercolanese nel turno preliminare, anche il Nola è costretto a lasciare il passo alla squadra rossonera che riesce ad avere la meglio soltanto dopo i calci di rigore. Uno a uno il risultato al termine della gara tra due compagini scese in campo con formazioni molto giovani, lasciando a riposo i calciatori maggiormente utilizzati in quest’avvio di stagione. Mister Guarracino, infatti, rivoluziona completamente l’undici iniziale: rispetto alla trasferta di Cerignola cambio dieci giocatori su undici, con Guarro unico confermato che insieme a Liberato Russo va ad integrare una linea difensiva tutta sorrentina. Tra i pali torna per la prima volta titolare l’esperto Giuliano Munao, dopo il lungo infortunio al ginocchio. Il primo tempo regala pochissime emozioni, l’unico lampo poco dopo la mezz’ora con il Nola che sulla trequarti sradica la sfera dai piedi di Masi, in maniera non fallosa secondo l’arbitro, e s’invola in area con Tagliamonte, bravo ad insaccare sul primo palo. Lo svantaggio scuote i padroni di casa e nella ripresa si vede soltsanto una squadra in campo che riesce a trovare il pareggio al 76′ con Guarro su calcio di rigore, conquistato dallo stesso subendo il fallo di un irruento Lippiello in piena area. Il forcing finale del Sorrento non porta al gol vittoria e, dopo cinque minuti di recupero, la qualificazione al turno successivo si decide dagli undici metri. Munao si esalta su Vaccaro, Gioventù spara in curva mentre l’esordiente Eolo Ferro non prova alcuna emozione nel trasformare con freddezza l’ultimo decisivo rigore, regalando il pass per il secondo turno ai rossoneri. Una vittoria dedicata ad uno dei tifosi storici della squadra rossonera, Luigi Apreda (Gigin ‘o Sarbant), fedelissimo dello stadio Italia, venuto a mancare in settimana ma che certamente continuerà a sostenere il Sorrento da lassù.

Al prossimo turno sarà Sorrento-Turris, gara unico allo stadio Italia, data ancora non comunicata.

 

Coppa Italia Serie D – Primo Turno – Gara 49
SORRENTO – NOLA 1-1 (5-4 dcr)
Reti: 31′ Tagliamonte (N), 76′ Guarro (S) rig.
Tiri di rigore: Esposito (N) goal, Guarro (S) goal, Colarusso (N) goal, Gargiulo Alf. (S) goal, Vaccaro (N) parato, Sannino (S) goal, Olivieri (N) goal, Di Prisco (S) parato, Gioventù (S) parato, Ferro (S) goal.
Sorrento: Munao, Di Gregorio (75′ Gargiulo Alf.), Esposito L. (60′ Sannino), Gargiulo Ale. (50′ Ferro), Russo L., Guarro, Bozzaotre (60′ Di Prisco), Paradiso, Cifani, Vitale, Masi (50′ D’Angolo).
A disp.: Leone, Gargiulo M., Raimondi, Cinque. All.: Guarracino.
Nola: Capasso, Gioventù, Mocerino, Olivieri, Del Prete S. (75′ Vaccaro), Lippiello, Del Prete S. (66′ Lenci), Esposito Lauri (87′ Falanga), Stoia (78′ Colonna), Colarusso, Tagliamonte (66′ Esposito). A disp.: Gragnaniello, Madonna, Grandi, Varriale. All.: Liquidato.
Arbitro: Grasso Gianluca di Ariano Irpino (Cipolletta Paolo e Aletta Antonio di Avellino).
Ammoniti: Lippiello (N).
Recupero: 0’pt, 4’st.