L’impegno di Francavilla che attende domani la Juniores è molto probante per la squadra di Giulio Russo, che ha gli stessi punti in classifica (13 dopo 5 partite) della formazione lucana. “È la gara clou di questo girone di andata – afferma il tecnico rossonero -, proveremo a fare risultato pieno e a dare una svolta anche perché alla prossima il San Giorgio capolista riposa”. Una sfida così ha un sapore particolare: “Vale doppio per la classifica ma anche perché ritroverò con grande piacere Pasquale Ottobre, direttore tecnico della Juniores del Francavilla, con il quale abbiamo condiviso anni stupendi a Sorrento – continua Giulio Russo -. Saremo nemici solo per 90 minuti”. Da affrontare tutti d’un fiato e senza pura: “Ci andiamo a confrontare con squadra forte, ma la nostra mentalità non cambierà. Abbiamo deciso di fare la Juniores con tanti 2004 e questa linea sta pagando, io credo che l’età conti fino ad un certo punto. Dobbiamo sviluppare il nostro gioco con la consapevolezza delle nostre qualità. Andiamo lì per fare risultato pieno, magari poi se non la riesci a vincere devi avere quella scaltrezza che i permette di non perdere”.