Quarto successo consecutivo per il Sorrento guidato da Antonio Raiola, che supera per 3-2 il Sant’Agnello sopravanzando proprio i “cugini” in classifica e guadagnandosi così il secondo gradino del podio alle spalle del San Vito Positano. I rossoneri  chiudono la prima frazione di gioco con un comodo doppio vantaggio firmato Maiorano, che sale a quota 9 in classifica marcatori. Accade di tutto nei minuti finali, con i rossoneri che con Casadei calano il tris prima di subire il ritorno del Sant’Agnello che accorcia le distanze prima con Servillo e poi con Lauro che dal dischetto non lascia scampo a Santaniello.

Emozioni a go-go nel sentito derby tra Sorrento e Sant’Agnello, che danno vita ad una gara accesa e ricca di occasioni da rete. Al 6’ si fanno vedere gli ospiti, con una conclusione alta di Lazzazzara su sponda a centro area di Vitiello. La replica rossonera non si fa attendere, Suarato prova a farsi pericoloso dalla lunga distanza, ma viene murato dalla retroguardia santanellese. Al 12’ Esposito L. ruba palla a centrocampo, va via centralmente in progressione prima di essere steso da Ercolano al limite dell’area: Gargiulo si prende la responsabilità della battuta ma trova la deviazione della barriera. I padroni di casa pressano in maniera forsennata, Romano vince un contrasto con Esposito G. e s’invola a tu per tu con Perrino calciando però debolmente nel tentativo di piazzare la sfera sul palo lungo. Il Sorrento è nuovamente pericoloso su calcio piazzato, e Perrino deve superarsi per togliere dall’incrocio una traiettoria insidiosa partita dal piede di Suarato. Al 20’ Il Sant’Agnello prova a far male con una veloce triangolazione che Lazzazzara non riesce a chiudere con Scognamiglio per la provvidenziale chiusura di Raimondi. Passa soltanto un giro di lancette ed i padroni di casa passano in vantaggio. Lungo lancio di Raimondi per l’inserimento di Maiorano, che da posizione defilata sulla sinistra infila Perrino con un preciso diagonale. Gli uomini di Nardo provano  immediatamente a replicare, ed Esposito L. fa una diagonale perfetta per andare a chiudere su Lazzazzara che già pregustava la conclusione da distanza ravvicinata. Santaniello si oppone con i pugni ad una sassata di Scognamiglio sul palo corto al termine di un’azione personale lungo la corsia mancina. Al 32’ il Sorrento raddoppia: Gargiulo illumina, Maiorano raccoglie l’invito inserendosi con i tempi giusti e deposita nella porta sguarnita dopo aver eluso in dribbling il disperato tentativo di Perrino in uscita. Poco dopo Cinque sfiora il tris,  va via in velocità ad Ercolano ed incrocia sul secondo palo con la sfera che sibila il palo perdendosi larga. Al 39’ Cinque è ancora pericoloso, ma l’intervento di Ferro salva la difesa santanellese. Non c’è un attimo di sosta, Scognamiglio va via sulla sinistra, cross che trova la torre di Vitiello per la gran botta di Lazzazzara sulla quale Santaniello è attento e blocca.

In avvio di ripresa Santaniello si erge a protagonista, allungando la manona per andare a togliere dall’angolino basso alla propria sinistra un’inzuccata di Vitiello evitando un gol già fatto. Al 55’ Balzano serve Cinque tra i due centrali santanellesi, che sbilanciano l’attaccante rossonero che non riesce a concludere verso la porta difesa da Perrino. Poco dopo il piede educato di Raimondi trova il tocco di Cinque per l’inserimento di Suarato, chiuso da Di Giulio Cesare in corner. Il Sant’Agnello reagisce, ed i pericoli giungono dalla corsia sinistra con Scognamiglio che non trova Liguori nell’area piccola per la perfetta chiusura di Esposito L.. Al 70’ lo stesso Scognamiglio serve all’indietro l’inserimento di Gargiulo S. che spara alle stelle. Quindi Liguori chiude una rapida triangolazione con Servillo calciando però alto sopra la traversa a pochi metri da Santaniello. All’86’ Esposito L. viene steso al termine di una dirompente progressione, conquistando un calcio piazzato leggermente spostato sulla sinistra: batte Gargiulo, respinge in due tempi Perrino. Passano soltanto 2 minuti ed il Sorrento cala il tris con Casadei, che riceve da Gargiulo, aggira con una finta Aiello ed insacca con una precisa conclusione sul secondo palo. Sembra fatta, ma il Sant’Agnello replica immediatamente con una bordata di Servillo imbeccato alla perfezione da Scognamiglio. In pieno recupero gli ospiti accorciano ulteriormente le distanze grazie ad un calcio di rigore trasformato da Lauro e concesso per un fallo di mano ravvisato all’interno dell’area. Non c’è più tempo, ed il Sorrento porta a casa 3 punti importanti che valgono il sorpasso proprio ai danni del Sant’Agnello e fanno volare i rossoneri al secondo posto a una settimana dalla trasferta sul campo dell’Alfaterna Pagani che chiuderà il girone di andata.

SORRENTO – SANT’AGNELLO 3-2

Reti:21′ pt Maiorano  (SO), 32′ pt Maiorano  (SO), 43′ st Casadei (SO), 45′ st Servillo  (SA), 45’+2 st Lauro rig. (SA)

SORRENTO  (4-1-4-1) Santaniello; Reich, Raimondi, Sabatino (37′ st De Gregorio), Esposito L.; Balzano; Romano (29′ st Casadei), Suarato (26′ st Izzo), Gargiulo A., Maiorano (44′ st Di Capua); Cinque (18′ st Guida).

A disp: Leone, Madonna..

All: Raiola  (Squal.) In panchina: Scala.

SANT’AGNELLO  (4-2-3-1) Perrino; Ferro, Ercolano, Ferraro, Aiello; Gargiulo S. (26′ st Servillo), Esposito G. (14′ st Ciardiello); Vitiello (8′ st Di Giulio Cesare), Lazzazzara (18′ st Liguori), Scognamiglio; Lauro.

A disp: Pinto, Del Santo, Wurzburger.

All: Nardo

Arbitro: Michele Coppola di Castellammare di Stabia

Note: Ammoniti: Reich (SO), Raimondi (SO), Suarato (SO), Esposito G. (SA), Ercolano (SA), Servillo (SA). Corner: 4-1. Recupero: 1’pt, 4’st.