Partita dai due volti tra Savoia e Sorrento, con la squadra di mister Raiola che gioca un buon primo tempo creando diverse occasioni da gol e passando in vantaggio grazie al 4° centro stagionale di Izzo, abile a finalizzare una bella manovra collettiva. I costieri mostrano una buona organizzazione di gioco, mostrandosi migliori degli avversari in ogni reparto. Difesa alta, chiusura degli spazi e ricerca costante della verticalizzazione per cercare l’imbucata vincente. La ripresa è di tutt’altro tenore, con i rossoneri  intenti ad amministrare il vantaggio. Dopo una piccola fase di stallo, costretti ad incassare l’inattesa rete del pari con una perfetta esecuzione di Cortiglia su calcio piazzato. Nel finale i biancoscudati completano la rimonta finalizzando un contropiede nato da posizione irregolare.

Il Sorrento prova subito a dettare legge con una punizione dai 30 metri di Madonna, che Carpentieri riesce a bloccare con sicurezza. La catena sinistra funziona perfettamente, Gargiulo si inventa un passaggio filtrante per Esposito L., che all’altezza della linea di fondo fa partire un cross teso sul quale il portiere esce in anticipo per evitare brutte sorprese. Sul finire della prima frazione di gioco il Sorrento trova il meritato vantaggio. Madonna apre il gioco sulla sinistra per Maiorano, che punta il diretto marcatore saltandolo con facilità disarmante: all’altezza della bandierina lancio con il contagiri per l’inserimento sul palo lungo di Izzo, e sassata sotto la traversa sulla quale l’estremo difensore bianco scudato può solo guardare.
La compagine di Antonio Raiola abbassa i ritmi mantenendo il pallino del gioco con tranquillità, ma a sorpresa subisce il pari grazie ad una punizione dal limite che si insacca nell’angolino basso dove Leone non può arrivare. I costieri ripartono a testa bassa, e vanno vicini al raddoppio sugli sviluppi di un batti e ribatti in area, dove sia Romano che Maiorano mancano l’impatto per la deviazione vincente da distanza ravvicinata. All’80’ il Savoia ribalta la gara capitalizzando una fulminea ripartenza (viziata però da una posizione irregolare) che vale l’intera posta in palio.


SAVOIA – SORRENTO 2-1

Reti: 40’ pt Izzo (SO), 15’ st Cortiglia (SA), 35’ st Piro (SA)

SAVOIA: Carpentieri, Finelli, Pinto, Morano, Ruggiero, Sperandeo, Romano (45’+2 st Esposito F.), Tessitore, Cortiglia, Piro, Marino (1’st Scognamiglio).
A disp: Smaldone, Esposito S., Fildi, Gallo, Fontanella.
All: Matrecano

SORRENTO: Leone, Attardi (44’ st Verdoliva), Esposito L., Madonna (38’ st Casadei), Reich, Raimondi, Romano Marcello (28’ st Di Capua), Izzo (42’ st Veropalumbo), Guida, Gargiulo, Maiorano.
A disp: Angellotto, De Gregorio, Caracciolo.
All: Raiola