Lavello-Sorrento 0-2

Il Sorrento saluta il 2021 con un colpaccio in terra lucana. Ospiti del quotato Lavello, al “Lorusso” di Venosa, i rossoneri sono protagonisti di una prestazione tutta orgoglio e carattere ritrovando l’appuntamento con i tre punti in trasferta che mancava dalla prima giornata di campionato. Fin dalle primissime battute di gioco è evidente la maggior determinazione dei ragazzi di mister Renato Cioffi, subito pericolosi dalle parti di Amata, chiamato a due interventi super sulle conclusioni di Rizzo prima e Carrotta poi. Sul finire di frazione, veementi le proteste di capitan Mezavilla e compagni per un fallo in area ai danni di Carrotta, non sanzionato dall’arbitro. In avvio di ripresa proprio il centrocampista rossonero pesca dal cilindro un eurogol dalla lunga distanza portando in vantaggio i costieri che trovano anche il bis al 70′ con Gargiulo, ma la terna annulla per una posizione di fuorigioco – molto dubbia – dell’attaccante sorrentino. Brivido gelido dopo pochi minuti con il Lavello che va vicinissimo al pari ma l’intervento di Virgilio è provvidenziale a respingere sulla linea la conclusione a botta sicura di Liurni, con Volzone ormai battuto. Al 90′ il Sorrento infligge il colpo del definitivo ko con il neoentrato Petito, autore anche lui di una perla di rara bellezza dal limite dell’area.

LAVELLO-SORRENTO 0-2
Marcatori: s.t. 6′ Carrotta, 45′ Petito
Lavello: (4-3-3) Amata; Vitofrancesco, Brunetti, Fusco, Giordano; Mercuri (37’st Militano), Marcellino (37’st Caruso), Logoluso (27’st Outtara); Statella, Burzio, Liurni. A disp.: Carretta, Navarra, Larocca, Tavarone, Marrale. All. Zeman K.
Sorrento: (3-5-2) Volzone; Manco, Mezavilla, Mansi; Rizzo, La Monica (15’st Cacace), Virgilio (37’st Petito), Carrotta; Romano; Cassata (27’st Tedesco), Gargiulo. A disp.: Del Sorbo, Marciano, Ferraro, Selvaggio, Di Palma, Acampora. All. Cioffi.
Arbitro: Petrov di Roma (Alessandrino/Miccoli)
Note: Ammoniti: Liurni (L), Cassata (S), Mansi (S), Cacace (S), Petito (S). Recupero: 1’pt; 6’st.