Il mister Maurizio Coppola analizza la 4° vittoria di fila senza incassare reti, grazie ad un equilibrio che permette alla squadra costiera di esprimere tutto il proprio potenziale con compattezza ed organizzazione.

“Sappiamo che nel girone di ritorno vengono fuori i reali valori delle squadre. La classifica dice che siamo indietro, ma dobbiamo continuare su questa strada, che è l’unica in grado di portarci ad affrontare il finale di stagione in maniera positiva. Questa squadra, per il valore della rosa e gli sforzi economici fatti dalla società , deve assolutamente conquistare la promozione in serie D. Lavoriamo tanto sotto l’aspetto difensivo, ed inoltre questa è una squadra in grado di far gol in qualsiasi momento grazie a 6 attaccanti di categoria superiore. Sono tutti potenziali titolari e vanno sempre tenuti sulla corda perché ci possono dare una grossa mano in qualsiasi momento. La chiave dovrà però essere sempre l’equilibrio. Il modulo si sceglie in base alle caratteristiche dei calciatori a disposizione, ed il 4-3-3 riesce a far rendere al massimo la quasi totalità dei ragazzi. L’Eccellenza è una categoria dove corsa, cattiveria e spirito di sacrificio contano più di qualsiasi altra cosa. È impossibile pensare di non concedere nulla all’avversario di turno, bisogna solo alzare sempre più il livello di concentrazione per rischiare il meno possibile in fase difensiva”

Il centrocampista Simone Fontanarosa è stato autore di una splendida prestazione, esaltandosi sempre più da mezzala in un centrocampo a 3. “Al di là della prestazione personale di cui sono molto contento, conta soltanto l’obiettivo di squadra. Oggi siamo riusciti a vincere abbastanza agevolmente senza rischiare nulla, affronteremo tutte le partite come se fossero finali, ed alla fine tireremo le somme. Con il mister Coppola abbiamo subito cambiato modulo, passando al centrocampo a 3 dove riesco ad esprimere al meglio le mie qualità. Vincere aiuta a vincere, all’inizio eravamo più contratti, mentre adesso scendiamo in campo con maggiore spensieratezza e consapevolezza nei nostri mezzi. Inoltre sappiamo di avere una linea offensiva importante capace di andare a segno con straordinaria facilità, e ciò ci conferisce ulteriore tranquillità”