Il Sorrento di Maurizio Coppola rafforza la zona nevralgica del campo acquistando un giovane molto interessante, che va a rendere più completa anche la batteria degli under in vista del rush finale del campionato di Eccellenza. È infatti ufficiale la firma del centrocampista classe 1997 Nicholas Banco, la cui carriera ha inizio nei Giovanissimi del Casarea per poi proseguire negli Allievi della Boys Caserta. Quindi il salto in Eccellenza alla corte di Macera nel Real Vico Equense, dove colleziona 19 presenze per un totale di 1073 minuti. Le sue doti tecniche non possano inosservate, e Banco si guadagna un raduno con la Primavera del Napoli guidata da Saurini. Passa successivamente in Serie D dove difende i colori di Agropoli e Marcianise prima di raggiungere la città del Tasso. Queste le prime parole di Nicholas Banco da neo-calciatore del Sorrento.

A SORRENTO PER IL DIRETTORE OTTOBRE “Ho avuto la possibilità di vestire la maglia rossonera grazie alla chiamata del direttore sportivo Pasquale Ottobre. Poi la ferma volontà del mister e l’importanza di una piazza storica come Sorrento hanno fatto sì che non esitassi un attimo a scegliere la città del Tasso. Inoltre ho trovato un gruppo compatto, ben affiatato, che mi ha accolto subito alla grande”.

TECNICA E DUTTILITÀ. “A Vico Equense ho sempre giocato da interno di centrocampo, poi quando sono stato in D tra Agropoli e Marcianise mi sono adattato senza problemi anche al ruolo di terzino. In questo momento devo solo mettere benzina nelle gambe. Sto lavorando duramente con il Prof. De Maio per raggiungere il prima possibile la migliore condizione”.

OBIETTIVO SERIE D. “Ai tifosi posso dire che sono pronto a dare il massimo quando il mister mi chiamerà in causa, e sono fortemente motivati a raggiungere l’obiettivo della promozione in Serie D”.