È tempo di Coppa, ed il Sorrento si appresta a disputare la gara di ritorno dei Sedicesimi di Coppa Italia – Fase Regionale contro il San Giuseppe. La compagine di Mario Turi dovrà difendere nel proprio impianto il 2-1 ottenuto a San Gennaro Vesuviano grazie ai centri di Catalano e Minicone. La manifestazione tricolore offre l’opportunità di mettersi in mostra a coloro i quali hanno goduto di minor minutaggio dall’inizio della stagione. L’attaccante Giammarco Parlato, classe 1997, scalpita per un posto da titolare e può già vantare 1 rete (contro il Santa Maria la Carità) in 3 presenze per un totale di 153 minuti al proprio attivo.

Bisognerà partire forte e blindare subito la qualificazione agli ottavi di finale. “Mercoledì non sarà una gara facile. Abbiamo la fortuna di poter difendere la preziosa vittoria ottenuta nella gara d’andata, dobbiamo stare tranquilli e tutto verrà da sé. Il San Giuseppe è una squadra ben  organizzata, per cui dovremo partire a mille come sempre senza mai mollare fino al novantesimo”.

Parlato è pronto a sfruttare la gara di Coppa per mettersi in mostra e dar sfoggio di tutte le proprie qualità. “Sono consapevole di avere un’opportunità importante per giocarmi le mie chance. Dipende tutto da me, sono uno che non molla mai, e se il mister decidesse di darmi fiducia per la gara di coppa darò il massimo per questa maglia. Poi quando arriverà l’occasione in campionato, dovrò essere pronto a sfruttarla. La stagione è lunga, ed avrò senz’altro la possibilità di mettermi in mostra”.

Gli interessi collettivi vanno sempre anteposti a quelli individuali. “La sconfitta di Palma è ormai alle spalle, abbiamo conquistato 2 vittorie di fila, il mister ci sta facendo lavorare bene e siamo molto motivati. Dopo la rete siglata al S. Maria la Carità, spero di andare a segno anche contro il San Giuseppe ma la cosa più importante è il gruppo e dobbiamo andare avanti tutti insieme verso gli obiettivi stabiliti dalla società”.

La squadra guidata da Turi è una corazzata che rispetta, ma non teme alcun avversario. “Siamo una squadra che dispone di valori importanti, e se giochiamo come sappiamo non abbiamo nulla da temere e nessun avversario può farci realmente paura. Bisogna continuare a lavorare con grande sacrificio ed i risultati non tarderanno ad arrivare”.