“Abbiamo assistito ad un bello spettacolo in campo e sugli spalti – afferma Renato Cioffi -. Loro sono partiti meglio ma dopo i primi dieci minuti siamo cresciuti ed abbiamo creato diverse situazioni pericolose. Poi nella seconda parte della ripresa sono tornati fuori loro e quindi direi che il pareggio è stato giusto”. Cioffi ha avuto dai suoi la risposta di orgoglio che aveva chiesto: “Dopo il match di Francavilla abbiamo risposto bene sotto il profilo dell’orgoglio, i ragazzi hanno fatto il loro dovere dando l’anima contro una avversaria di valore. In generale sono soddisfatto perché bisogna capire il campionato che deve fare il Sorrento in questo girone così competitivo. L’importante è arrivare il prima possibile al nostro obiettivo, adesso ci attendono due trasferte impegnative contro compagini di valore e su campi difficili”.